BIM: cos'è il Building Information Modeling?

Acronimo di Building Information Modeling, il BIM viene così definito da varie fonti autorevoli:

bim - cos'è building information technology

Scopri il Bim e come può aiutarti nel tuo lavoro!

 

“Una rappresentazione computabile delle caratteristiche fisiche e funzionali di una struttura e delle sue informazioni relative al ciclo di vita previsto utilizzando standard aperti per il processo decisionale d’impresa rivolto alla migliore profittabilità”

“Un unico contenitore di dati grafici – disegni – e attributi – specifiche tecniche, schede e caratteristiche”

 “Modello di dati grafici e attributi riguardanti l’intero ciclo di vita della struttura, strutturato in forma di database” .

Recenti studi in ambito BIM fanno intendere come, oltre la modellazione tridimensionale, si vada verso la collaborazione tra i progettisti, l’interoperabilità dei software, l’integrazione tra i processi e la sostenibilità. Vladimir Bazjanac, Professore emerito del Lawrence Berkeley National Laboratory, University of California afferma che “il processo di progettazione e realizzazione delle strutture è cambiato rapidamente. Il cambiamento è dovuto soprattutto all’emergere del metodo BIM e alla sua intrinseca capacità di garantire la validità dei dati inseriti nel manufatto in ogni momento del suo ciclo di vita, permettendo un realizzazione integrata della commessa impossibile fino ad ora”

Sintetizzando,Progettare in modalità “BIM oriented” significa poter comunicare, senza perdita qualitativa, con colleghi e partner che usano altri software, il proprio progetto e tutti i dati in esso presenti. La possibilità di produrre dati interoperabili da parte dei progettisti, è garantita dalla compatibilità con il formato IFC.ix

 

Progettazione Architettonica

 

Nel settore architettonico il progettista “BIM oriented” dimostra la sua maggiore efficienza rispetto a chi lavora ancora con pacchetti informatici “non BIM” proprio nella facilità di dialogo e integrazione con tutti quegli strumenti informatici che riguardano il computo metrico, l’elaborazione di immagini fotorealistiche, il catasto come anche la certificazione energetica.
Essere in grado di trasferire velocemente il progetto senza perdite qualitative, permette a chi lavora in modalità BIM di fornire ai propri referenti tutte le informazioni necessarie per la prosecuzione del progetto. Il modello tridimensionale è “ricco” di informazioni (da quelle più semplici riguardanti volume e dimensioni a quelle più complesse riguardanti materiale, aspetto, caratteristiche tecniche) che non vengono perse nella comunicazione ad altri studi ed altre piattaforme informatiche. È evidente il vantaggio di questo approccio progettuale

Scopri le potenzialità per la Progettazione Architettonica nel dettaglio – Il Parallelo Office – Milano

Progettazione Strutturale

Il BIM in ambito strutturale dimostra i suoi vantaggi nel drastico calo dei tempi di comunicazione tra pacchetti di modellazione e programmi di calcolo. Si evita di modellare nuovamente la struttura, riducendo possibili errori umani, trasferendo informazioni sulle sezioni usate, i materiali e le caratteristiche degli elementi costruttivi. Permette inoltre, in presenza di efficienti link di scambio dati bidirezionali, di comunicare più volte i modelli BIM per valutare con il team di progettazione soluzioni nuove o alternative.

Progettazione Impiantistica

In ambito impiantistico il progettista “BIM oriented” dimostra la sua maggiore efficienza rispetto a chi lavora ancora con pacchetti informatici “non BIM” proprio nella facilità di dialogo e integrazione con tutti quegli strumenti informatici che riguardano il dimensionamento e il posizionamento degli impianti così come la modellazione e il computo metrico.

Guarda il video: software BIM per la progettazione impiantistica

Progettazione infrastrutturale

In ambito infrastrutturale la progettazione “BIM oriented” permette un maggior controllo del progetto e una integrazione migliore con le discipline progettuali afferenti, evitando errori e mancanze di informazione.

Guarda il video: software BIM per la progettazione infrastrutturale

Controllo e Validazione dei Modelli

Nel workflow BIM esistono passaggi di verifica della coerenza dei dati, sia che provengano dalla stessa azienda così come da collaboratori esterni. L’interoperabilità è il concetto che permette di dialogare correttamente tra tutti, evitando sprechi economici.
È fondamentale un controllo che evidenzi preventivamente incoerenze progettuali così come interferenze reali tra gli elementi costruttivi. Il Model Checking permette attraverso regole personalizzate e concordate di ottimizzare la procedura e di renderla facilmente comunicabile alla parti interessate.

Scopri le potenzialità del Model Checking nel dettaglio con un progetto reale!

 

Progettazione Costruttiva

Il BIM nell’ambito della Progettazione Costruttiva permette un controllo più accurato sulle fasi e sulla sequenza sempre aggiornata di parti coinvolte nel processo.

Scopri il BIM per la Progettazione Costruttiva – Torre Diamante – Milano

Prelavorazione e Assemblaggio

Il BIM permette il controllo assoluto su queste delicate fasi della filiera progettuale /costruttiva. Tagli particolari ai pezzi con macchine assistite, scribing dei pezzi sonosolo una delle possibilità offerte da un uso corretto degli strumenti BIM posseduti.

Project Management

Il Project Management beneficierà dell’implementazione del BIM in azienda. Mediante una formazione mirata, sarà chiaro e semplice per ogni ruolo aziendale coinvolto come relazionarsi con le parti coinvolte e come utilizzare al meglio gli strumenti BIM a disposizione.

Guarda il video dedicato al Project Management

Gestione Cantiere

La Gestione del Cantiere secondo il BIM, comunemente identificata come Bim to Field, ovvero il BIM applicato alle pratiche del cantiere. Attraverso le nuove tecnologie di marcatura degli elementi e di verifica a distanza del loro stoccaggio e posizionamento, il direttore lavori è sempre aggiornato sulla situazione.

 

Facility Management

FM e BIM sono due acronimi che rappresentano un connubio vincente per la modernizzazione del comparto della gestione del costruito. L’adozione del BIM e la conseguente modellazione 3D comprendente le informazioni utili al Facility Manager è la nuova frontiere per molti dei processi di manutenzione.

 

 

Desidero ricevere, senza impegno, una proposta di affiancamento per lavorare con il BIM

Accetto le condizioni di tutela dei dati personali

Tutela dei dati personali

Ai sensi del Decreto Legislativo n. 196 del 30.06.2003 si informa che i dati qui raccolti hanno la finalità di fornire informazioni sui servizi e sui prodotti di Harpaceas srl.Tali dati verranno trattati elettronicamente, in conformità alle leggi vigenti, da Harpaceas srl e non saranno utilizzati per scopi diversi da quelli per cui si concede autorizzazione con la compilazione del presente modulo. L'interessato gode dei diritti di cui all’art. 7 del D.Lgs. 196/03. Titolare del trattamento dei dati è: Harpaceas srl - Viale Richard 1 - 20143 Milano - Tel. 02.891741 - Fax 02.89151600