BIM: il modo migliore per gestire la progettazione MEP

 

Il progetto

“Gebouw50“ è il nome del nuovo edificio di 19.500 m² composto da nove piani dedicati ad uffici per circa mille dipendenti della Vanderlande Industries BV, fornitore di sistemi di trasporto per la logistica interna. Il progetto mira alla certificazione BREEAM Excellent.

VECCINS 3D è la società che si è occupata della progettazione dei sistemi meccanici, elettrici, idraulici e sprinkler nel nuovo edificio ed è una delle prime società nei Paesi Bassi ad aver adottato il metodo BIM per la progettazione impiantistica MEP.
VECCINS 3D si è occupata dell’esecuzione del layout dei sistemi meccanici ed elettrici, pianificazione e costi di costruzione.

 

 

progettazione-mep-bim-dds-cad

“La scelta di utilizzare DDS-CAD permette di visualizzare tutti i sistemi MEP in un unico modello BIM. Grazie alla possibilità di pianificare nel dettaglio il progetto è possibile testare le prestazioni desiderate di tutti i sistemi tecnici, intervenire su decisioni prese durante la fase di progettazione e costruzione e garantire il raggiungimento degli obiettivi evitando sprechi. Lavorare insieme su un unico modello è il modo migliore per gestire un progetto”

Fritz Van Enk, direttore della VECCINS 3D

progettazione-impiantistica-bim-dds-cad

VECCINS 3D collabora al progetto insieme ad architetti e ingegneri che lavorano in modalità BIM:
“Lavorando insieme possiamo ottenere risultati ottimali, lo scambio di informazioni è possibile grazie al formato IFC, ciò permette di collaborare perfettamente con qualsiasi altro software, prendere accordi in anticipo e iniziare contemporaneamente a lavorare sul progetto” afferma Friz Van Enk.

VECCINS 3D ha scelto DDS-CAD perché è in linea con l’OPEN BIM. Il software fornisce anche una varietà di calcoli integrati nel sistema come perdite di carico e calcoli di trasmissione, permettendo di ottimizzare i modelli 3D, riducendo al minimo gli errori in cantiere.

“Il BIM è la più grande rivoluzione nel settore delle costruzioni, con la digitalizzazione della commessa produce un risparmio notevole su tutta la fase operativa. Il nostro cliente attribuisce molto valore alle informazioni contenute nel modello BIM perché saranno utilizzate dopo la fase as-built e grazie a questo si è in possesso del database qualitativo per la manutenzione e gestione delle strutture”
aggiunge Van Enk.

CASE-study-cad-bim

“Il committente è il più grande vincitore: la manutenzione dell‘edificio può essere gestita con efficienza utilizzando le informazioni contenute nel modello BIM, con possibilità di controllo anche da remoto. Grazie al modello BIM si ha la garanzia della correttezza dei materiali impiegati, la certezza delle attrezzature e delle informazioni per una corretta manutenzione. In caso di ristrutturazioni o riorganizzazioni, si ricorre al modello esistente. Tutto questo garantisce un cospicuo risparmio economico per il responsabile della struttura e per il proprietario dell’edificio”

VAN ENK

Case Study di

DDS-CAD_Logo_Standard

Data Design System (DDS) è leader mondiale il suo software CAD/BIM per progettazione impiantistica (MEP).

DDS-CAD fornisce soluzioni per impianti idraulici, di riscaldamento, ventilazione, aria condizionata e impianti elettrici. DDS-CAD è un software OPEN BIM e consente di scambiare modelli tridimensionali con tutti i maggiori software BIM di progettazione presenti sul mercato.

 Scopri nel dettaglio le potenzialità

case-study-bim-dds-cad