Attività formative

Gli Studenti di oggi sono i progettisti del futuro

Case Study Educazionali

I risultati dei nostri studenti
IL BIM NELLA FASE DI VERIFICA

Il BIM rappresenta oggi una sfida aperta per l’Ingegneria, una sfida per la quale è fondamentale prepararsi subito. Infatti dal 28/01/2018 è entrato in vigore il DM n.560 del 1 dicembre 2017, il quale sancisce l’obbligatorietà dell’utilizzo della metodologia BIM per gli appalti pubblici a partire dal 2019. L’obbligatorietà sarà inserita in modo graduale dapprima per appalti complessi, di importo pari o superiore a 100 milioni di euro e via via per importi minori fino ad arrivare al 1° gennaio 2025 per importi inferiori al milione di euro.

In Italia ci sono già stati numerosi esempi di progettazione realizzata in BIM, esempi che hanno mostrato le molteplici potenzialità e gli indiscussi vantaggi che questo nuovo approccio è in grado di fornire al settore delle costruzioni. Tutta l’attenzione è stata posta alla fase di progettazione, di manutenzione e gestione nel tempo, ma si è parlato poco dell’aspetto di verifica che si è concentrato principalmente sulla “clash detection” (verifica delle interferenze) e molto poco sul “code checking” (corrispondenza alle normative vigenti).

Continua