Con la nuova release di DDS-CAD, il software OpenBIM per la progettazione di impianti MEP, è stata introdotta un’interessante novità per la parte elettrica. Mentre precedentemente era necessario creare il quadro elettrico con DDS CAD per poi avere la possibilità di modellare i cavi, ricavandone alcune informazioni (metri percorsi, cadute di tensione, assorbimenti, corrente di corto circuito, verifica della corretta sezione del cavo, etc.), con DDS CAD 13 disciplina “Electrical” è stata introdotta nella barra degli strumenti mobile la funzione “Cable” che permette di tracciare liberamente cavi (ed ovviamente anche le tubazioni che li contengono) senza che siano direttamente collegati ad un dato circuito. E’ poi possibile in un secondo momento assegnare loro le proprietà di un cavo già modellato e connesso ad un circuito del quadro elettrico di DDS CAD e dunque ottenere i risultati di calcolo citati precedentemente. A tal punto però è possibile concentrarsi sulla modellazione dei percorsi dei cavi e delle tubazioni, avendo dunque un coordinamento geometrico per controllare le possibili interferenze ed un computo sulle quantità necessarie da acquistare. La parte di calcolo e schemi può essere ottenuta con applicazioni indipendenti da DDS CAD con cui l’utente è ormai abituato a lavorare.

Ottieni più informazioni su DDS-CAD