Contatti

Produttore e distributore: Harpaceas
Harpaceas è rivenditore unico di Xfinest per l’Italia

XFINEST

Il solutore ad elementi finito completo


Xfinest è un solutore ad elementi finiti completo, affidabile e veloce per analisi nel settore del calcolo strutturale.
Dotato dei principali tipi di elementi (mono, bi e tridimensionali) e in grado di effettuare analisi lineari (statica, dinamica, instabilità, con spettro di risposta, in frequenza e time history), non-lineari (di geometria e di materiale), di pushover e di seepage.

Xfinest è stato integrato come solutore in alcuni tra i più diffusi modellatori strutturali del nostro paese. Alcune migliaia di clienti tra studi professionali, pubbliche amministrazioni, società di ingegneria, si sono affidati a Xfinest per la realizzazione di opere di Ingegneria Civile e Industriale.

Perché scegliere Xfinest

Xfinest è la soluzione ideale per ingegneri strutturisti e meccanici. Il programma é realizzato per poter essere facilmente collegato a qualsiasi software di modellazione e progettazione strutturale si voglia utilizzare.

Analisi dinamiche

Analisi dinamiche

  • metodo “Subspace Iteration” classico;
  • metodo di “Lanczos”;
  • metodo di “RITZ”: permette di mobilitare l’85% della massa strutturale con un numero esiguo di modi di vibrare nelle direzioni del sisma;
  • analisi sismica con spettro di risposta e combinazione dei contributi modali (in accordo con SRSS,CQC) con diverse modalità di recupero del segno sismico;
  • integrazione delle equazioni del moto nel dominio del tempo per la risposta di strutture sottoposte a forzanti qualsiasi o armoniche;
  • soluzione classica o con metodo “Sparse Matrix Analysis” anche per analisi dinamiche.
Analisi non lineari

Analisi non lineari

  • analisi di Buckling lineare, classica e secante, per elementi 1D e 2D;
  • analisi di Buckling non lineare per elementi 1D;
  • analisi in grandi spostamenti;
  • analisi di Pushover (elementi beam a plasticità diffusa e concentrata, per c.a. e muratura);
  • elementi truss resistenti a sola trazione o sola compressione;
  • elementi molla generalizzate a comportamento non lineare a tratti;
  • possibilità di simulazione di gap e appoggi monolateri.
Libreria ad elementi finiti

Libreria ad elementi finiti

  • elemento biella;
  • beam con possibilità di offset rigidi alle estremità;
  • trave su suolo elastico alla Winkler;
  • elemento isoparametrico a 4 e 8 nodi per stato di sforzo e deformazione piano o assialsimmetrico;
  • elemento piastra/guscio alla Mindlin isoparametrico a 3/4 nodi con possibilità di applicare una costante di sottofondo alla Winkler (eventualmente reagente solo a compressione);
  • elemento solido isoparametrico da 8 a 27 nodi;
  • elemento massa nodale con eccentricità;
  • supporto elastico generalizzato per vincoli cedevoli;
  • Multi Point Constraint: relazioni geometriche tra gradi di libertà;
  • letto di molle alla Winkler a comportamento non lineare;
  • elemento piastra ortotropa.
Tipi di carico

Tipi di carico

  • forze e momenti concentrati sui nodi e distribuiti sugli elementi;
  • carichi variabili linearmente nei sistemi locale, globale e globale proiettato (neve);
  • carichi concentrati lungo l’elemento beam;
  • carichi gravitazionali;
  • carichi di pressione (costante e idrostatica) per gli elementi di tipo piastra;
  • coazioni termiche;
  • cedimenti vincolari;
  • coazioni dovute agli effetti della precompressione, sia per elementi monodimensionali che bidimensionali.

Analisi dinamiche

Analisi dinamiche
  • metodo “Subspace Iteration” classico;
  • metodo di “Lanczos”;
  • metodo di “RITZ”: permette di mobilitare l’85% della massa strutturale con un numero esiguo di modi di vibrare nelle direzioni del sisma;
  • analisi sismica con spettro di risposta e combinazione dei contributi modali (in accordo con SRSS,CQC) con diverse modalità di recupero del segno sismico;
  • integrazione delle equazioni del moto nel dominio del tempo per la risposta di strutture sottoposte a forzanti qualsiasi o armoniche;
  • soluzione classica o con metodo “Sparse Matrix Analysis” anche per analisi dinamiche.

Analisi non lineari

Analisi non lineari
  • analisi di Buckling lineare, classica e secante, per elementi 1D e 2D;
  • analisi di Buckling non lineare per elementi 1D;
  • analisi in grandi spostamenti;
  • analisi di Pushover (elementi beam a plasticità diffusa e concentrata, per c.a. e muratura);
  • elementi truss resistenti a sola trazione o sola compressione;
  • elementi molla generalizzate a comportamento non lineare a tratti;
  • possibilità di simulazione di gap e appoggi monolateri.

Libreria ad elementi finiti

Libreria ad elementi finiti
  • elemento biella;
  • beam con possibilità di offset rigidi alle estremità;
  • trave su suolo elastico alla Winkler;
  • elemento isoparametrico a 4 e 8 nodi per stato di sforzo e deformazione piano o assialsimmetrico;
  • elemento piastra/guscio alla Mindlin isoparametrico a 3/4 nodi con possibilità di applicare una costante di sottofondo alla Winkler (eventualmente reagente solo a compressione);
  • elemento solido isoparametrico da 8 a 27 nodi;
  • elemento massa nodale con eccentricità;
  • supporto elastico generalizzato per vincoli cedevoli;
  • Multi Point Constraint: relazioni geometriche tra gradi di libertà;
  • letto di molle alla Winkler a comportamento non lineare;
  • elemento piastra ortotropa.

Tipi di carico

Tipi di carico
  • forze e momenti concentrati sui nodi e distribuiti sugli elementi;
  • carichi variabili linearmente nei sistemi locale, globale e globale proiettato (neve);
  • carichi concentrati lungo l’elemento beam;
  • carichi gravitazionali;
  • carichi di pressione (costante e idrostatica) per gli elementi di tipo piastra;
  • coazioni termiche;
  • cedimenti vincolari;
  • coazioni dovute agli effetti della precompressione, sia per elementi monodimensionali che bidimensionali.

Vantaggi di utilizzo

Programma ad elementi finiti completo, affidabile e veloce
Facilmente collegabile a qualsiasi software di modellazione e progettazione strutturale
Scelto da migliaia di clienti tra studi professionali, pubbliche amministrazioni, società di ingegneria
Scalabilità: diverse configurazioni di licenza